«La scuola che verrà»: il Collegio dei direttori per un sì alle urne

Corriere del Ticino, 6.9.2018
Il Collegio dei direttori di scuola media, riunitosi il 21 giugno, si esprime a favore di un sì alla riforma «La scuola che verrà». In particolare, il Collegio «ribadisce il proprio appoggio al progetto, sostenendo la sperimentazione nelle sedi di scuola media di Acquarossa, Biasca, Caslano e Tesserete». Il 23 settembre i cittadini saranno chiamati alle urne per esprimersi in merito al credito da 6,7 milioni di franchi necessario per dare avvio alla fase pilota della riforma scolastica proposta dal DECS e approvata da Governo e Parlamento. «Durante l’ampia consultazione – precisa il Collegio – abbiamo sottolineato aspetti positivi e criticità del progetto, osservazioni di cui si è tenuto conto nella stesura della versione definitiva del documento di riforma».